Scandalo Bellini, Enzo Bianco: ‘Estirpato un cancro, ci costituiremo parte civile’

Il sindaco di Catania, Enzo Bianco, si è complimentato con la procura di Catania che ha smascherato la truffa che funzionari e dipendenti dell’Istituto Bellini avevano messo in piedi, depredando le ricche casse di una delle istituzioni più importanti e prestigiose di Catania. ‘E’ stato estirpato un cancro – ha dichiarato il primo cittadino etneo – che minacciava di uccidere una istituzione molto importante per la Sicilia’.

Bianco ha anche ricordato che il comune etneo e la città Metropolitana di Catania sono soci dello stesso Istituto Bellini. Fra l’altro, ha ricordato il sindaco di Catania, ‘una dirigente del Comune, Clara Leonardi, nominata Direttore amministrativo dell’Istituto, ha scoperto e denunciato, con gli altri vertici dell’Ente, supportati dai Soci, le gravi irregolarità contabili che hanno aperto la strada all’indagine della Guardia di Finanza. Peraltro, sette dipendenti erano stati licenziati un anno fa proprio per alcune di queste vicende su input dell’Ufficio provvedimenti disciplinari, composto da un rappresentante dell’Istituto, uno del socio Comune di Catania e uno del socio Città Metropolitana’.

Il primo cittadino ha anche annunciato che il comune si costituirà parte civile quando verranno sottoposti a giudizio i 23 arrestati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*