Scandalo Istituto Bellini: ecco i nomi degli arrestati e dei coinvolti

L’indagine che ha coinvolto 23 tra funzionari e dipendenti dell‘Istituto Bellini è stata denominata ‘The Band’, un titolo ironico legato anche al fatto che l’Istituto Bellini è considerato uno delle eccellenze a livello europeo in materia di ‘perfezionamento’ delle tecniche musicali. Nella conferenza stampa che si è svolta stamattina, il procuratore Carmelo Zuccaro ha illustrato tutti i dettagli dell’indagine condotta dalla Guardia di Finanza mirata a smascherare una vera e propria associazione dedita al depauperamento e alla distrazione delle risorse finanziarie dell’Istituto musicale.

In tutto gli indagati sono 38. Le accuse, a vario titolo, sono di peculato, ricettazione, associazione a delinquere e riciclaggio. Secondo quanto riferito dalla Procura di Catania, il Bellini è stato strumentalizzato come un vero e proprio bancomat da dipendenti e funzionari che hanno usufruito di lauti premi di produzione per centinaia di migliaia di euro.

Ecco i nomi dei soggetti coinvolti nell’inchiesta ‘The Band’:

Agli arresti in carcere: Giuseppa Agata Carrubba, responsabile dell’ufficio di Ragioneria, indagata per peculato.
Fabio Antonio Marco, marito della Carrubba, indagato per peculato, ricettazione, riciclaggio, considerato il promotore e l’organizzatore di un’organizzazione a delinquere finalizzata al riciclaggio. Vita Marina Motta, chiamata a rispondere di peculato. Lea Marino, indagata per peculato. Sergio Strano, indagato per plurime ipotesi di riciclaggio, ritenuto dagli inquirenti promotore e organizzatore di un’associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio. Giancarlo Maria Benvenuto Berretta, ritenuto concorrente nei reati di riciclaggio e partecipe della presunta associazione a delinquere.

Agli arresti domiciliari:

Paolo Di Costa e Roberto Vito Claudio Russo,dipendenti dell’Istituto, indagati per peculato.
Vito Enrico Barbuto, Roberta Marco, Valentina Piera Mazzarino, Davide Palmisciano, Francesca Sanfilippo (imprenditori concorrenti nei reati di riciclaggio e partecipi di una associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio). Massimo Vecchio, Francesco Antonio Nicoloso, Salvatore Rizzo, Marco Garufi, indagati per reati di riciclaggio e di associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio

Francesco Marco, Alfio Platania, Luigi Platania, Antonio Munagò, Raffaele Carucci, tutti imprenditori indagati per riciclaggio.

Massimo Lo Rosso, imprenditore indagato per peculato in concorso, tra gli altri, con la Carrubba.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*