Scherma, Garozzo, il fiorettista di Acireale in pedana dopo l’intervento al pneumotorace

Daniele Garozzo fiorettista di Acireale, si lascia alle spalle uno dei periodi più complicati della sua carriera. Dopo quasi due mesi, dallo stop causato dal pneumotorace che lo ha colpito ad inizio ottobre, è rientrato in pedana raggiungendo i quarti di finale al Grand Prix di fioretto di Torino valido per la Coppa del Mondo. La corsa dell’atleta acese è stata interrotta dal compagno di nazionale Alessio Foconi, poi giunto terzo. Garozzo ha dato buona prova di sé battendo nell’ordine l’ucraino Maksym Haraskyi 15-13, lo statunitense Adam Mathieu 15-10 e il russo Dmitry Rigin 15-13. Ad aggiudicarsi la manifestazione torinese è stato l’atleta statunitense Alexander Massialas, che ha battuto il russo Timur Safin 15-13.

Un mondo, quello della scherma, che si è compattato accanto al campione acese che ha voluto ringraziare tutti quelli che gli sono stati accanto. ‘Sono stato travolto dall’affetto di migliaia di persone- ha ribadito Garozzo in un comunicato stampa – ho recuperato in fretta dall’operazione e questo mi dà grande serenità. La gara di Torino è stata una grande emozione. Il rientro alle gare è chiaramente il primo passo verso il recupero. Il mio obiettivo principe è il mondiale del prossimo luglio a Wu Xi in Cina‘. Noi siamo certi che Garozzo si presenterà all’appuntamento iridato con il massimo impegno come sempre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*