Sequestrata a radiologo per evasione milionaria una Ferrari

Risale allo scorso lunedì, il sequestro di una Ferrari 430 da parte degli uomini dell’ufficio prevenzione generale della Questura di Catania. Il veicolo, per effetto di indagini patrimoniali effettuate dalla Guardia Di Finanza di Catania, era oggetto di sequestro preventivo, emesso dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Catania del febbraio 2017. L’uomo era stato denunciato dalle fiamme gialle per aver evaso oltre un un milione di euro di imposte, per ben quattro annualità, non dichiarate al fisco.

Il ritrovamento della Ferrari è stato compiuto da alcuni agenti di polizia in servizio sul controllo territoriale in via Zia Lisa, avevano notato due giovani appiedati che, alla loro vista, si erano dileguati. Uno di loro si era introdotto nel cortile di un capannone chiuso in stato di abbandono. I poliziotti procedevano così ad un accurato controllo dell’area interessata senza però rintracciare i giovani, ma trovando in un deposito con una saracinesca parzialmente aperta la Ferrari. Davanti il locale era parcheggiato un furgone Fiat Daily privo di ruote. Con il supporto dei Vigili del Fuoco, la polizia ha recuperato la rossa, dal valore di mercato di circa 190 mila euro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*