Sequestrati della guardia di finanza, maschere e costumi di Carnevale senza marchio Ce

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania, hanno ulteriormente intensificato i controlli a tutela del mercato e dei consumatori, in vista delle festività carnevalesche, sequestrando presso un negozio all’ingrosso gestito da un cinese, oltre 1.750.000 articoli illegali. Sottoposto a sequestro varie merci come maschere, costumi, accessori e gadget, privi dei requisiti essenziali previsti dalla normativa comunitaria e, in alcuni casi, riproducenti illecitamente loghi e soggetti riconducibili a personaggi dei cartoni animati e fumetti.

L’azienda del comune di Gravina di Catania, era piena di merci principalmente destinate ai bambini, risultate carenti, e prive, delle specifiche avvertenze sulla sicurezza dei giocattoli. Tra i prodotti rinvenuti, i militari hanno sottoposto a sequestro anche vari capi di abbigliamento e calzature contraffatti, che riproducevano fedelmente alcuni modelli del marchio Adidas. Al termine delle formalità di rito, il titolare dell’azienda è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Catania per il reato di introduzione nello Stato e commercio di prodotti falsificati, ed alle autorità amministrative etnee per le irregolarità riscontrate rispetto alle normative CE dei giocattoli e alla sicurezza dei prodotti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*