Smascherato un giro di prostituzione presso una abitazione a Fondachello: due arresti

Una coppia (lei di Misterbianco, lui di Carlentini) sono stati arrestati con l’accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e concorso nel reato continuato. I due arrestati avrebbero dato in locazione, ad una prostituta sudamericana, un appartamento che successivamente è diventata una vera e propria casa di appuntamenti che l’affittuaria ha sfruttato insieme ad altre connazionali per trarne profitto, vendendo prestazioni sessuali.

Le indagini hanno smascherato la collaborazione dei locatori dell’immobile che più volte hanno provveduto ad accompagnare le prostitute, ne reclutavano di nuove e riscuotevano una parte degli introiti. I militari hanno effettuato, per diversi giorni, degli appostamenti nei quali hanno notato l’andirivieni di donne sudafricane e clienti oltre che il movimento sospetto della coppia che spesso si recava presso l’abitazione.

La scorsa notte, i militari hanno bloccato la macchina della coppia dopo che la stessa si era recata presso l’abitazione di Fondachello a ritirare un assegno di 5 mila euro e 250 euro in contanti. Successivamente si è proceduto alla perquisizione dell’immobile nel quale sono stati rinvenuti profilattici e cellulari utilizzati per contattare ed essere contattati dai clienti. Il 37enne di Carlentini è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza, mentre la donna di Misterbianco è stata sottoposta agli arresti domiciliari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*