Sottoposto agli arresti domiciliari, la polizia non lo trova in casa, ma scoprono 2 cani in stato di abbandono

Sono stati trovati dalla polizia di Catania durante una perquisizione tra Picanello e il Villaggio Dusmet, 2 cani chiusi in un luogo chiuso e sporco, con acqua putrida e senza cibo, nei locali di un indagato agli arresti domiciliari per spaccio di droga, che non era stato trovato in casa.

I militari hanno pure scoperta un’area di circa 400 metri quadri con costruzioni abusive allestite a deposito, lavanderia e abitazione. L’uomo, che al rientro in casa ha ammesso le proprie responsabilità ai poliziotti, è stato denunciato in stato di libertà per evasione, detenzione di animali in condizioni non compatibili alla loro natura ed invasione di terreni pubblici e abusivismo edilizio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*