Spiragli di intesa nella trattativa tra Coop e parti sociali per scongiurare gli esuberi

Sembra ormai vicinissima l’intesa tra la Coop e le parti sociali per evitare il paventato licenziamento e la chiusura dei punti vendita.
La Fiscascat Cisl dopo i due giorni in cui i sindacati si sono confrontati con Coop Sicilia e Coop Alleanze 3.0 a Palermo e Catania ha manifestato ottimismo, come ha avuto modo di dichiarare Rita Ponzo, segretaria generale della Fisascat Cisl di Catania al sito Cataniatoday:
‘Stiamo cercando soluzioni che non mortifichino i lavoratori e che, contemporaneamente, permetta alla azienda di portare avanti il progetto di sviluppo attraverso il piano industriale 2017-2019 presentato alle organizzazioni sindacali’.

Il d-day nel quale le parti torneranno a confrontarsi è previsto per l’8 settembre. L’obiettivo sarà quello di scongiurare la chiusura dei supermercati di Palermo Casteldaccia e Palermo Volontari e quelli di Catania, di Zafferana Etnea e San Giovanni La Punta. In totale le persone in ‘odore’ di esubero sarebbero 273 in Sicilia (134 nell’area metropolitana di Catania).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*