Stadio Massimino: a rischio Catania-Andria per un cavillo burocratico

Un cavillo burocratico potrebbe mettere a rischio lo svolgimento della partita di stasera tra Catania e Andria. Nella mattinata di oggi, come da protocollo prima di ogni partita, i dirigenti della società rossazzurra si sono recati presso lo stadio per le operazioni propedeutiche ad ogni gara interna. Loro malgrado, hanno trovato le porte del ‘Massimino’ chiuse per ragioni legate ad clausola di un documento che il Calcio Catania non intende firmare.

In mattinata, l’amministratore delegato Lo Monaco si è confrontato sulla questione con dirigenti del Comune etneo per sbloccare la situazione. ‘Paghiamo un affitto abbastanza elevato e una tassa sulla pubblicità esosa, ma continuiamo ad avere problemi con un funzionario dell’Ente, non capisco perchè’. A causa di questo problema, la società rossazzurra non ha potuto utilizzare i botteghini per la vendita degli abbonamenti proprio nell’ultimo giorno della campagna tesseramento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*