Tajani visita la task force di Frontex a Catania: ‘Occorre un cambio di strategia..’

Antonio Tajani, il presidente del Parlamento Europeo, ha trascorso la propria giornata a Catania per visitare la task force di Frontex, che ha inaugurato la propria sede nel capoluogo etneo nello scorso mese di aprile. Tajani ha anche incontrato l’equipaggio della nave ‘Olimpic Commander‘ di nazionalità norvegese deputata alle operazioni di controllo e pattugliamento dei confini.

Tajani, nell’incontro con la stampa, ha rappresentato l’esigenza di bloccare le partenze dalla Libia per evitare altre stragi di migranti in mare: ‘E’ necessario un cambio di strategia per l’Africa – ha dichiarato il presidente del Parlamento Europeo – la soluzione potrebbe essere quella dei nuovi campi d’accoglienza con cibo a sufficienza per tutti, protezione e condizioni di vita umane per chi scappa da diverse difficoltà’.

Solo un ‘piano Marshall’ per l’Africa’ potrebbe indurre la gente a rimanere in patria, evitando i disastri causati dagli orrori della guerra e della siccità incombente.
‘E’ fondamentale adottare tutte le misure di sicurezza per tenere lontana la minaccia dell’Isis. Dobbiamo però mantenere alta l’attenzione anche in Kosovo, Jugoslavia e Bosnia perchè anche dalle zone in cui la minaccia Daesh è stata debellata, potrebbero arrivare nuovi ‘foreign fighters’ pericolosi per la nostra sicurezza’.

Sulla querelle relativa alle operazioni di salvataggio in mare da parte delle Ong, Tajani ha ribadito che ‘esiste un codice etico di condotta che garantisce a chi svolge un’opera meritoria di salvataggio in mare di continuare ad operare, penalizzando ovviamante chi fa qualcosa di diverso da questo’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*