Telecamere di video sorveglianza piazzate in città, per la lotta agli incivili dei rifiuti.

Video sorveglianza, questa la strategia del Comune per combattere la scarsa sensibilizzazione dei cittadini che transigono sulla la raccolta di rifiuti differenziati. Le telecamere saranno piazzate sui pali dell’illuminazione pubblica di alcuni punti nevralgici di Catania, per identificare chi abbandona rifiuti in strada. Verranno posizionate nel centro storico, lungo la Circonvallazione, nei quartieri Nesima, Canalicchio ed Ognina ed in via Santa Sofia.

L’autorizzazione alla loro installazione “con la massima urgenza” è stata data al Consorzio Sineco, su disposizione del Sindaco Enzo Bianco, dal direttore “Ecologia e Ambiente” del comune Leonardo Musumeci di concerto con l’assessore all’Ambiente Rosario D’Agata. “Chi sgarra nel conferimento della differenziata e chi è pendolare e si porta i rifiuti da casa per scaricarli in città – ha detto Bianco – avrà un motivo in più per preoccuparsi. Un strumento che, insieme all’azione della squadra ambientale dei Vigili Urbani, ci aiuterà a lottare contro il ‘sacchetto selvaggio’ ed il proliferare delle discariche abusive”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*