Terremoti: nella notte avvertite due scosse alle pendici dell’Etna

Torna a tremare la terra alle pendici dell’Etna con due scosse distintamente avvertite nella notte che hanno riguardato i comprensori di Santa Maria di Licodia e Ragalna, già interessata alcuni giorni fa da un intenso sciame sismico.

I sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Catania hanno registrato un primo evento (quelli di Santa Maria di Licodia) attorno alle ore 23 e 57, con magnitudo 3.3 ed ipocentro a 6 chilometri. La seconda scossa, appena 10 minuti dopo, ad ovest di Ragalna, con magnitudo 2,3 ed ipocentro molto superficiale (a 3 km).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*