Tragedia sfiorata in via Castello Ursino, voleva far saltare in aria l’appartamento, fermato dalla polizia

Solo grazie all’intervento della Polizia e dei Vigili del Fuoco è stata evitata un’esplosione che poteva trasformarsi in tragedia. In via Castello Ursino, intorno alle ore 4:00 di questa mattina, è scoppiato il panico. Un uomo di 55 anni ha cosparso il suo pavimento con almeno dieci litri di benzina ed ha aperto le bombole della cucina. L’obiettivo sarebbe stato quello di provocare una deflagrazione per causare danni all’appartamento della vicina di casa, che vive con la figlia di dieci anni e un cagnolino.

Alla base del gesto estremo pare ci siano alcuni contrasti di vicinato. L’uomo inoltre ha cosparso le scale di petardi che avrebbero dovuto fare da innesco alla deflagrazione. Quando gli agenti sono arrivati, hanno trovato l’uomo chiuso in auto. Quattro le pattuglie della polizia presenti, insieme alla Scientifica che una volta svolto i rilievi sul posto, hanno accertato che il 55enne forse sarebbe affetto da problemi psichici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*