Un bambino pusher’ di sei anni, coinvolto nel traffico di droga agli ordini della mafia

Una imponente operazione antidroga eseguita dal comando provinciale dei carabinieri di Catania, che ha visto impegnati oltre 200 unità. L’operazione ha portato 36 arresti e oltre 100 perquisizioni, sgominando una associazione a delinquere dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti,finalizzata al traffico di cocaina e marijuana per conto di Cosa Nostra catanese. Dalle indiscrezioni trapelate sul blitz è emerso anche il coinvolgimento di un bambino di sei anni costretto a spacciare la droga.

Forse convinto fosse un gioco, il piccolo aiutava il convivente di sua madre, a fare il pusher di professione, aiutando il clan a smerciare marijuana e cocaina, al civico 3 di viale Biagio Pecorino, Questo quanto emerge dalla maxi operazione antidroga scattata ieri a Catania, che ha sgominato un vasto traffico all’ombra della mafia, con 36 arresti e un centinaio di perquisizioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*