Un Catania con il vento in poppa batte il Catanzaro 4-0, Lecce a -2

Il Catania risponde presente, e continua la rincorsa al Lecce, che adesso dista soltanto due punti. Vittoria autorevole contro il Catanzaro, che con ben quattro gol conferma il potenziale offensivo dei ragazzi di Lucarelli. Tutto inizia alle 14:30 dove il Lecce si fa stoppare dal Siracusa, che strappa un punto al Via del Mare. Ne approfitta anche il Trapani che batte il Matera per 1-0. Si arriva dunque alla gara dei rossazzurri di Mister Lucarelli, che si impongono col risultato netto di 4-0 sul campo di Catanzaro da sempre ostile.

Adesso il Lecce è sopra di due gradini, ma con una partita in meno. Il Catania si rifà sotto e sta meglio più che mai, a differenza dei giallorossi di Liverani, che sembrano essere crollati fisicamente e psicologicamente. L’orchestra di Mister Lucarelli, ha ripreso a suonare la sua miglior performance, tecnica, velocità, resistenza e anche la caparbietà di violare un campo ostico come quello del Catanzaro. Il Catania sigla le 4 reti con Barisic, Curiale, Ripa e Porcino quest’ultimi 2, a segno appena entrati in sostituzione di Curriale e Manneh.

A seguire le pagelle della gara:

CATANZARO (3-5-2): Nordi 5; Gambaretti 5, Di Nunzio 5,5, Sabato 5,5; De Giorgi 5 (55′ Falcone 5,5), Spighi 5, Maita 6, Marin 5,5 (68′ Infantino 5,5), Zanini 6; Letizia 5,5, Corado 5 (68′ Badjie 5). All. Pancaro 5,5.

CATANIA (4-1-4-1): Pisseri 6,5; Blondett 6,5, Aya 7, Bogdan 7, Marchese 6,5; Biagianti 7; Barisic 7,5 (88′ Russotto sv), Mazzarani 6,5 (88′ Bucolo sv), Lodi 7 (82′ Rizzo sv), Manneh 6,5 (76′ Porcino 6,5); Curiale 7,5 (76′ Ripa 6,5). All. Lucarelli 7.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*