Unicredit, sono 5 le filiali chiuse in otto mesi nel Catanese

Un sms inviato al cellulare dei clienti e un cartello affisso in alcune delle filiali distribuite in città e in provincia. È così che la banca Unicredit sta annunciando la progressiva chiusura di alcune delle sue agenzie anche nel Catanese. Cinque sono quelle che nel territorio etneo hanno chiuso i battenti. Tre di queste sono in città, Corso Italia, Piazza Cutelli e Via Etnea. In provincia la chiusura ha riguardato l’agenzia di Belpasso Valcorrente (Etnapolis) e quella di Sant’Agata Li Battiati.

‘Ci sono continue adesioni di chiusura incentivati dalla mancanza di realizzazione di un turn-over del personale, che sta impoverendo sempre più la rete territoriale in Sicilia, ha danno delle assunzioni concentrate al centro al nord’. A denunciare questa situazione è Gabriele Urzì, leader regionale della First Cisl Unicredit. Un accordo nazionale firmato tra Unicredit e i sindacati dello scorso 4 febbraio a Milano, ha fatto si che in cambio di 1300 assunzioni chiuderanno circa 800 filiali. Di queste, 21 solo in Sicilia, comprese le cinque catanesi. ‘Se continuerà questo trend -commenta il sindacalista – potranno sorgere anche nel Catanese le stesse difficoltà che si stanno già avendo in paesi medio piccoli siciliani dove è venuto meno l’unico sportello bancario che era rappresentato da Unicredit’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*