Via Milo, in preda ad un raptus di follia ferisce gravemente l’anziana madre

Dario Orlando, un giovavne catanese di 31 anni, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale per avere tentato di accoltellare la madre con un lungo coltello e per averla colpita ripetutamente al costato con un mattarello. Una vicenda inquietante quella che si è svolta in una casa di Via Milo a Catania.

Il ragazzo, in preda ad una crisi isterica dovuta a cause non precisate, a iniziato a percuotere la madre senza alcuna apparente ragione. Prima dell’aggressione alla madre aveva riferito di avvertire ansia e nervosismo chiedendo alla donna di preparargli una camomilla. Poi ha perso il controllo di sé ed ha iniziato da inveire contro la madre colpendola ripetutamente e provocandole fratture al costato.

A chiamare le forze dell’ordine è stato il marito della donna aggredita, gettato fuori di casa dall’uomo in preda alla furia. Grazie alla collaborazione di un vicino è riuscito a rientrare in casa dalla porta aperta nella stanza da letto. Poi l’intervento delle forze dell’ordine e la colluttazione con il 31enne. Ad avere la meglio sono stati i due poliziotti che sono riusciti ad ammanettarlo e condurlo in cella.

La povera donna è stata ricoverata d’urgenza presso l’Ospedale Garibaldi. I medici non hanno ancora sciolto la prognosi. Dario Orlando non aveva mai sofferto di problemi di natura psichica, adesso è rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza in attesa dell’udienza di convalida del fermo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*