Vigile aggredito: lesioni al capo dovute ai colpi inferti dagli aggressori

Emergono nuovi dettagli sulla vile aggressione all’ispettore di Polizia Municipale, Luigi Licari per la quale non sono ancora stati identificati i responsabili. Il Procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, sta coordinando la delicata inchiesta che dovrebbe smascherare i presunti autori dell’aggressione per futili motivi.

Dalle prime indagini effettuate dai consulenti medico-legali, le lesioni riportate alla testa da Licari non sarebbero compatibili con l’impatto sull’asfalto. Ciò, lascerebbe presumere che l’ispettore sia stato colpito selvaggiamente al capo dagli aggressori, probabilmente con l’utilizzo di un casco. Questo è l’esito della consulenza svolta dal medico-legale, Cataldo Raffino, nominato dalla procura.

Un ulteriore elemento che aggiunge altro sgomento per le modalità brutali con le quali, Licari, è stato bersagliato dalla brutalità dei suoi aggressori, che non gli avrebbero perdonato il fatto di essersi opposto al transito di uno scooter in una zona vietata al traffico. Al momento, la procura indaga contro ignoti per tentato omicidio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*